Magia d’amore in un grimoire settecentesco

La recente, bellissima, edizione critica di un testo di magia operativa in volgare del ‘400 ci ha fatto conoscere quella che è la più antica versione della Chiave di Salomone in lingua italiana. Ne consiglio la lettura, il testo è illuminante sotto molti…

Leggi tutto Magia d’amore in un grimoire settecentesco

Faustus Paracelsus

È il felice titolo con cui la storica rivista Kos di Franco Maria Ricci, attingendo da alcuni scritti di Carl Gustav Jung, introduceva una scelta di scritti del grande Paracelso. E paradossalmente potremmo aprire le danze delle polemiche già da qui; non certo…

Leggi tutto Faustus Paracelsus

Indiculus superstitionum et paganiarum (VIII sec.)

L’Indiculus superstitionum et paganiarum è un elenco di pratiche pagane in uso nell’VIII secolo e testimonia una trentina di pratiche diffuse tra i frisoni e i sassoni; L’Autore, probabilmente egli stesso un sassone convertito al Cristianesimo, è anonimo. Il testo è in latino ma…

Leggi tutto Indiculus superstitionum et paganiarum (VIII sec.)

Quella volta che la donna…

Quella volta che la donna… Riscrisse la Genesi. Voglio portare l’attenzione su un testo dei primi secoli dell’era cristiana, l’Apocalisse di Adamo. Un testo pregno di dottrina gnostica, in larga parte improntato di tutti i cardini di questa filosofia: il Dio dell’Antico Testamento…

Leggi tutto Quella volta che la donna…

Šurpu, Tavoletta IV

La quarta tavoletta del Šurpu si divide in quattro parti. Nella prima si ha la presentazione del fedele (o più probabilmente del sacerdote che intercede per lui) al cospetto di Marduk. Appena tre righe ed inizia la seconda parte, lacunosa, dove vengono esposte…

Leggi tutto Šurpu, Tavoletta IV

Šurpu – Tavoletta III

Una lunghissima fila di probabili giuramenti rotti cui porre riparo attraverso l’esorcismo. Questa è la terza tavoletta del Šurpu (la cui traduzione riprende dopo il fermo forzato a causa del lavoro sul mio Dingir Ištar). Talmente lunga e ripetitiva da risultare ostica anche…

Leggi tutto Šurpu – Tavoletta III